Andrea Braido

Andrea Braido (Pergine Valsugana 1964) è uno dei migliori chitarristi italiani degli ultimi anni. Chitarrista incisivo e molto versatile si è imposto suonando in studio e live con alcuni fra i maggiori artisti italiani (Vasco Rossi, Zucchero, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Mina, Patty Pravo, Frabcesco Baccini, Gatto Panceri, Raf, Adriano Celentano) e internazionali (Marcus Miller, Frank Gambale, Alain Cairon, Ian Gillan)

Ha suonato in almeno 50 grandi produzioni italiane e numerosi tour italiani, europei e mondiali. Ha suonato in parecchi grandi show televisivi con Fiorello (Stasera pago io), Adriano Celentano, Paolo Rossi (I laureati)

Grande virtuoso dello strumento, ha sviluppato nel tempo un suono ed uno stile molto personali. Il suo vibrato e riconoscibile quasi subito, anche dentro i dischi più impensati. Suona la chitarra elettrica esclusivamente con le Dita, riuscendo a ricreare comunque la sonorità del plettro.

Nato come Fenderiano, agli esordi usava una Stratocaster bianca con humbucker al ponte e leva Floyd rose, tastiera scallopped. In seguito ha suonato altre Stratocaster e telecaster (con i pickup Joe Barden), Les Paul e 335, altre chitarre tra cui ricordo la Kranius Guitar (stratoforme rossa). Recentemente è diventato endorser PRS e Marshall. Suona la Paul Reed Smith custom 22, e la PRS Hollow Body II finitura McCarty, nonchè la la Custom 24 “El Braidus”, quest’ultima realizzata apposta per lui come “Private Stock” della casa madre. Marshall Serie Vintage Modern.

Nei suoi dischi da solista, ne ha pubblicati 9 dall’inizio degli anno 90 ad oggi, dove spesso suona da paura sia la batteria che il basso, esce fuori una grande personalità che spazia dal rock al blues al jazz con un’intenzione, un suono ed un groove incredibili.

Ultimamente è uscito il suo CD Latin Braidus, dopo il pregevole Jazz Garden And Friends (Recensione), in cui si cimenta con alcuni grandi classici della musica latina tra cui il grande Carlos Santana

ANDREA BRAIDO SU GUITARLIST: INTERVISTA VIDEO SALUTI

DISCOGRAFIA solista
1991 – Eleonor
1996 – Le bizzarre avventure del dottor Kranius
2000 – Relive
2005 – Space Braidus
2005 – Twin Dragons
2005 – Braido Plays Hendrix…in Hungary!!!
2006 – Sensazioni nel Tempo
2007 – Braidus in funk
2008 – Braido Plays Hendrix
2008 – Jazz garden & friends
2009 – Latin Braidus

STUDIO SESSION
Marcus Miller: “Free” (Dreyfus) 2007
MINA: Sorelle Lumierè / Loochness / Canzoni d’autore / Canarino Mannaro / Mina studio collection / Mina canta Battisti / Mina canta i Beatles / Dalla Terra / Mina in Studio(dvd) / Napoli II(estratto) / Mina Platinum collection / L’Allieva
Vasco Rossi: Fronte del Palco / San Siro 90 / gli spari sopra / Nessun pericolo per te / Rock / Tracks
Nicolette Larson: Shadows of Love
Zucchero: Live at Kremlin (Mosca)
Raf: sogni è tutto quello che c’è / Cannibali
Branduardi: Da domenica a lunedì
Capossela: Modì
Ligabue: A che ora è la fine del mondo (singolo)
Laura Pausini: Le cose che vivi / Tra te e il mare / Best of
Paola Turci: Una sgommata e via e altri
Francesco Baccini: Baccini Cartoons / Il pianoforte non è il mio forte / Baccini a colori / Nostra Signora degli autogrill
Pierangelo Bertoli: Sedia elettrica
Bruno Lauzi: Il dorso della balena
Panceri: Cavoli Amari / Impronte digitali
R.Fogli: Teatrino meccanico.

LINKS
http://www.andreabraido.com/
http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendID=113608407

admin

131 Comments

  1. confesso di averlo conosciuto tardi ma….. l’ho visto dal vivo di recente con patty pravo e…… ragazzi è veramente un grande!

  2. ho iniziato ad ascoltare vasco perchè c’era andrea che suonava.sono ancora fan di vasco ma senza la chitarra. la mano e il cuore di andrea…non è più la stessa cosa per me.sei unico.

  3. Ascoltate Plays the Beatles con il bravo Giorgio Cordini, un grande disco,grandi arrangiamenti ottima tecnica, tutto in acustico.

  4. Andrea Braido è un chitarrista di livello internazionale sia per tecnica che per conoscenza musicale. Io l’ho conosciuto personalmente qualche anno fa in tour con il suo trio. Rimasi letteralmente impressionato!!! E poi è stato il primo vero chitarrista in Italia che ha cambiato l’uso dello strumento dandogli finalmente una storia unicamente italiana. Vorrei anche ricordare che è stato lui e solo lui a reinventare la chitarra in tutta la musica leggera italiana. Oggi tentano di suonare tutti come lui in Italia e questo è un grande merito che riconosco solo ad Andrea. Meno male che abbiamo lui!!!!!

  5. ho assistito ad un concerto di BARRACUDA 8 MANI (BRAIDO) in un pud nel pugliese….rimasi stupefatto nulla da togliere agli assoli fatti nei brani di vasco ect…ma quando lo sentii suonare PURPLE HAZE o LITTLE WING del RE JIMI ed altri pezzi di STEVIE RAY VAUGHAN,rimasi stupefatto un grande ANDREA

  6. ho visto braido al disma show di rimini..con chitarra classica …no-comment…eccezzionale …da parte mia un icona di virtuosismo italiano…tecn.e sound da brivido!!!

  7. tecnica assurda!stirate da paura!un grande bluseggiante!un grande chitarrista italiano!

  8. ai live con vasco la distorsione che aveva lo rendeva ascoltabile dal giappone… in poche parole un guitar hero made in italy…

  9. A suonato ad AGRIGENTO un mese fa lo conoscevo quando era con vasco! secondo me è il piu grande chitarrista italiano! vasco riprendi braido… solieri e burnus troppo accademici!

  10. Come avrete notato dai commenti precedenti il grande Andrea Braido ha inserito alcuni commenti. Consideriamo un onore avere avuto la visita sul sito del grande Andrea e alcuni suoi commenti/pareri. Grazie Andrea!!!

  11. Grande chitarrista! Non valutatelo sempre dal lato del chitarrista elettrico ipertecnico! Ragazzi io l’ho visto suonare in un duetto acustico e posso dirvi che una chitarra acustica la fa cantare che è una meraviglia! Con le corde in nylon o in acciaio che siano…non importa….la fa cantare comunque! Bravo Andrea…spero di rivederti in Trentino

  12. sono partito scettico nell’ascolto di Andrea per convincermi che ci troviamo di fronte ad un talento fra i più interessanti della chitarra europea negli ultimi anni. Andrea è un polistrumentista. Non poteva essere altrimenti. Anche Jarrett lo è, come tanti altri. Per un talento musicale non è difficile imparare a suonare bene diversi strumenti. Anzi potrebbe essere addirittura indispensabile. Ma l’importante è la mentalità con cui ci si pone davanti alle scelte. L’ultimo CD di Andrea che si intitola “Sensazioni nel tempo” è un disco bellissimo nonché diversissimo che sta appunto a testimoniare l’infinita ricerca musicale cui è dedito da anni, senza mai cadere nel banale, nello scontato e senza mai, soprattutto, cadere in quei compromessi che da un lato possono offrire buoni guadagni e dall’altro sminuire la rilevanza artistica di un talento come lui. Andrea ha raggiunto una grande preparazione da autodidatta, una maturità musicale che gli permette di esprimersi ormai con molta libertà di fraseggio e una padronanza tecnico-armonica eccellente. Ma il suo punto forte è l’originalità di alcune cose, come l’uso degli armonici e soprattutto lo stile di un fraseggio che è il risultato di un cultura musicale senza barriere. Così ci sorprende sempre, prendendoci in contropiede, con un sorriso grande quanto il suo generoso animo.

  13. Il miglior chitarrista italiano in assoluto!!!non ci credete? recuperate un video o un cd del trio Gambale-Colonna-Braido e vi convincerete…

  14. grande Andrea, le tue risposte all’intervista sono sincere e generose come i tuoi assoli e improvisazioni……..ti abbraccio

  15. Semplicemente incredibile …. è in gradodi suonare qualunque genere in qualunque contesto … è uno di quelli che ti fa venire voglia di vendere tutto ….

  16. questo è un mostro!!ma davvero è italiano?…qui siamo davanti ad un mostro di tecnica…mi è bastato ascoltare fronte del palco di vasco per capirlo…pazzesco il lavoro che fa su liberi liberi….virtuoso di livello internazionale che potrebbe spazzare via gentedel calibro di satriani-petrucci-vai…

  17. C’é live at Kremlin di Zucchero ma non fa tanti assoli, però quei pochi che fa…

  18. Certo che sapere che in Italia abbiamo un chitarrista così…fa impressione! Immagino solo se Braido fosse nato negli States…a quest’ora era già famoso in tutto il mondo come Satriani e Vai. Molto ma molto bravo

  19. Il più sopravvalutato in assoluto.La chitarra è una cosa,lui è ben altra.Ragazzi,ascoltate altri.

  20. Steve Vai,Joe Satriani,Petrucci per gli stranieri,in Italia Fornili e Battaglia.

  21. Secondo me fantastico tecnicamente….il gusto è buono, ma ogni tanto il floyd sgrilla troppo in mancanza di diteggiatura.Comunque grandioso, però…però…..però….gli assoli di vasco erano già stati scritti…..cosa sarebbe in grado di fare Braido da solo?O sarà sempre unicamente un turnista?Comunque è un grande….lo adoro!Saluti e baci gente!

  22. Grandissimo chitarrista! Non ci si può discutere! Lo sappiamo tutti, ormai ha una certa padronanza dello strumento, ma a mio parere (so già che potrebbe dargli fastidio!Pardon Andrew!!!) dovrebbe appoggiarsi di + ad un cantautore di successo, anche se non è facile, sarebbe molto più apprezzato e pubblicizzato! Tipo Burns, Solieri, Previte, Poggipollini, Cesareo.. no? Lavorare da solo si va bene però…dimostri la bravura nei lavori e basta! Mentre lavorare con un cantautore di fama, so che ci si possono avere un pò di problemi perché alla fine loro sono i dittatori, però quando tutti i fans incalliti canticchiano il motivo, subito dopo si sparano l’assolo di Braido! Cmq alla fine siamo contenti che abbiamo uno shredder tricolore! Forza Andrea

  23. Ecco qua un signor chitarrista! Altro che Luca Turilli! Bravo Andrea

  24. raffa mi dispiace ma neanche uno di quelli…riguardo ad andrea braio sicuramente uno dei più bravi in italia..ma quale dodi bataglia! poi comunque io sono cresciuto con hendrix,page,blackmore,steve ray vaughan,richards,mick taylor,tony iommi,b.b.king,insomma molti di quei periodi..voi direte superati ma io dico semprei migliori comunque..altro che petrucci,vai,satriani,malmsteen,e compagnia bella…

  25. Chiedo scusa ma clamorosamente mi sono dimenticato di mettere nella lista il mio chitarrista preferito:Stef Burns che peraltro ha sostitito proprio Braido nella band di Vasco Rossi

  26. mi dispiace di nuovo ma anche questo non è il mio preferito…ma aggingo che vederlo con vasco è un vero peccato alla fine…non sono fan di braido tengo a precisare…

  27. braido è selvaggio solieri è più elegante sono i migliori d’italia

  28. L’ho visto un pò di volte dal vivo! Ragazzi mettevi l’anima in pace, è bravissimo! Ottima padronanza dello strumento e poi è una bestia!!!

  29. la cosa che mi à colpito di lui quando sono andato a vederlo è che fin che stavamo nel camerino suo per l intervista lui studiava musica in genere oviamente non fin quando parlavamo…e la cosa più interessante è che diceva che per imparare a suonare bisognava uscire dall italia ed andare in america o inghilterra a suonare con garndi artisti ma sopratutto quelli di vecchio stampo perchè molto più umili e molta più esperienza..il ciò la dice lunga….abbiamo parlato anche di vasco ma meglio evitare per rispetto suo e per innutili scontri qui su guitarlist! finita l intervista ci a chiesto scusa ma doveva continuare a studiare musica cosa che lui fa sempre..tutto questo succedeva prima del suo concerto..poi il resto è musica!

  30. andre torna con vasco vogliamo te solieri e stef sul palco quest’estate

  31. Grande Andrea…..anch’io suono e porto il tuo nome, ma non sono come te.Fa niente….l’importante che ci illumini tu!

  32. Bravissimo chitarrista, non c’é che dire…forse fin troppo tecnico ma dimostra molto gusto nel suonare! Ha una grande passione per la musica…massimo rispetto per lui. Forza Andrea faje vede!!!

  33. cecio però se dici che braido è il migliore d’italia non puoi dire che solieri fa schifo comunque su braido sono daccordo

  34. Tranquillo cecio, mi bastano solo queste foto postate dal webmaster per capire di che grande chitarrista stiamo parlando! Il sig. Andrea Braido

  35. un grande chitarrista non ce che dire,l’ho visto 2 volte dal vivo,tecnicamente un mostro anche se devo dire a suo discapito che a volte ci da dentro un po troppo quasi per far vedere che e bravo,e questo a volte lo porta a essere per me un po stufante

  36. Tengo a precisare che in Italia il “gigante buono”(ehehe) Andrea è di quanto più tecnico ci possa essere attualmente,considerando che ha un modo tutto suo di suonare con due dita appoggiando semplicemente i polpastrelli culle corde..mah..assurdo!!!!

  37. Scusatemi una curiosità mi ero dimenticato di chiedere di togliere:ho visto tra i commenti scritti qui qualcuno che diceva di Braido”uno dei migliori shredder che abbiamo in italia”..

  38. Domanda: ma il solo di “Siamo Soli Nell’Immenso Vuoto Che C’è” non era di Giacomo Castellano?

  39. Questo chitarrista fa paura….non sfigurerebbe per niente difronte a Petrucci….non è per niente freddo….tecnico a paletta…..espressivo…..troppo bravo…..w braido….w LItalia!

  40. magnifici gli assoli di …stupendo (in studio) e di Vivere una favola (Fronte del palco live)

  41. Prima di tutto vorrei fare i complimenti ad antoniosette per i verbi!!

  42. A volte criticato per il suo modo di fare, ma da quello che ho visto è uno dei pochi musicisti che si mette a disposizione dei suoi fans in modo molto amichevole e gentile! Bravo Andrea e sopratutto grande musicista…

  43. indubbiamente il fuoriclasse italiano..colui che a mio avviso nn sfigurerebbe di fronte nessun virtuoso americano..immagino un g3..satriani,braido,vai..che meraviglia!!

  44. E’ di una precisione incredibile e non sbaglia una virgola! Grande chitarrista. E poi raga? E’ italiano?

  45. Ha un vibrato molto poderoso ed una tecnica impeccabile! Preciso come una macchina. Grande Andrea e soprattutto porta sempre alto il tricolore!!!!

  46. secondo me braido il meglio di sè l’ha dato proprio con vasco non da solista.

  47. ho avuto due giorni fa la fortuna e il piacere di sentirlo suonare svariate chitarre per una dimostrazione in un negozio di strumenti a Genova. Volete sapere cosa mi ha stupito? L’affabilità, la cordialità e la semplicità di chi è sempre alla ricerca e non si sente mai arrivato.

  48. Secondo me Braido è uno dei chitarristi più completi che abbiamo in italia! Ce ne sono altri senza dubbio….ma Braido mi pare che studi tanto e sia molto preparato in tutto. Comunque possiamo dire che con Vasco ha avuto una bella esperienza. Spero che Andrea un giorno venga a trovarci nei nostri commenti…ciao Andrea ti aspettiamo. continua così

  49. In un G3 con Satriani e Vai lo vedo senza problemi! Alla fine è un asso anche lui!!!!!!!! Grande Andrea

  50. Grande chitarrista! Ottima tecnica e ottimo tocco! L’assolo di Stupendo di Vasco è da brividi. Grande

  51. con tutto il rispetto che nutro per braido,ma tutti sono capaci di suonare le canzoni che scrivono gli altri!!!!!scrivilo uno dei riffdi solieri che la gente canta come se fosse una canzone!!!!!

  52. Con tutto il rispetto per Stef Burns ma per l’assolo di Stupendo di Vasco, il migliore è quello di Braido! Ottima performance e grande tocco…

  53. giusto gino e giustissimo anche Umberto comunque considerando Solieri intoccabile preferisco Braido a Stef si addice di piu allo stile di vasco

  54. Bravo Braido! Col tempo vedo che è maturato molto nel suo modo di suonare! Forse agli inizi con Vasco era un po’ ripetitivo negli assoli…ma nei lavori successivi è migliorato parecchio. Cmq quando salì all’inizio sul Palco con Vasco….aveva solo 25 anni ed era già un asso. Doveva pur mettersi in mostra il buon Andrea. E’ una macchina raga….

  55. raga guardatevi il video gli spari sopra tour ed ascoltatevi l’assolo di Braido in “Vivere”….secondo me è il più bello

  56. Claudio è bellissimo l’assolo di vivere sopratutto quando entra Solieri ma il piu bello è quello di stupendo anche live non perde un briciolo di profondita e poi il mio preferito è quello di Solieri ne Lo Show. secondo me la coppia Solieri-Braido è stata la migliore di Vasco

  57. Certo gio! L’assolo di Stupendo è il migliore, soprattutto la versione da studio su CD! Grande Tocco…cmq è vero…Solieri/Braido si addicono molto allo stile di Vasco (con molto rispetto per Stef che ammiro tanto). Cmq d’altro canto posso capirlo Braido che ormai si è messo in proprio…”altrimenti rimani un gregario per tutta la vita”. C’ha ragione, io suono in un gruppo e so cosa vuol dire stare ai comandi degli altri a volte. Guardati sto video che il buon Braido spiega. http://it.youtube.com/watch?v=5H-MCxh3mbM

  58. Certo Claudio almeno le divisioni degli assoli erano equilibrate e poi erano due chitarristi dello stesso altissimo livello adesso li fa tutti Stef. Ah un altra canzone che è bellissima in quel DVD è Canzone fatta da Solieri e Braido con la chitarra acustica

  59. Braido sei un grande!! Il tuo assolo neGli Angeli Di Vasco superi…te stesso…che ogni volta che lo ascolto mi sembra di essere in una dimensione magica e divina..Grazie..Andrea!

  60. Grande talento della chitarra e del basso:L’ho visto due giorni fa a La Spezia…uno spettacolo indimenticabile!!!!!!Un grande!!!

  61. guarda che l’assolo degli angeli non è fatto da braido…bensi da Landau…

  62. Andrea Braido è senz’altro un grande chitarrista, ma credo che in assoluto il migliore di tutti è

  63. Se qualcuno possiede il DVD de Gli Spari Sopra tour con la coppia Solieri-Braido la migliore che ha avuto Vasco si renderà conto che quei due chitarristi sono avanti anni luce da gli altri chitarristi italiani e non hanno nulla da invidiare a molti guitarlist d’oltreoceano possiedono un feeling spaventoso tra di loro gli assoli erano equilibrati un tour perfetto altro che Stef Burns. E comunque non riesco ad intuire chi sia il migliore voi chi preferite?

  64. Caro Dontone, quel DVD l’ho visto! Le parti di chitarra sono curate molto bene e tutti e due si dividono le parti senza problemi. Comunque l’assolo di Vivere e Stupendo sono da paura. Grande Braido…

  65. Braido l’ho visto suonare 3 volte….è un mostro assoluto della chitarra. Insieme a Solieri ha fatto una coppia perfetta nella band di Vasco.

  66. bellissimo quel DVD bravissimi tutti e due si equivalgono Braido è un mostro e Solieri punta tutto sull’espressività però sai il mio gusto io preferisco Solieri

  67. Claudio mi piacerebbe sentire una tua opinione su Solieri premettendo che preferisci di gran lunga Braido

  68. Cludio guardati gli assoli di Lo Show, Gli spari sopra, Sono ancora in coma e Canzone con la chitarra acustica

  69. Certo caro Dontone! Solieri mi piace come Braido perché è autodidatta e sicuramente per l’80%, la chitarra la suona ad orecchio e…..è la storia di Vasco. Per questo Solieri per me è un grande. A differenza, Braido è un autodidatta, però ha studiato tantissimo, e riesce a suonare di tutto. Ho ascoltato dei suoi pezzi jazzati e….da non credere, fraseggia in maniera incredibile, visto che da giovane è stato uno strimpellatore rockettaro! E poi quando parte in velocità ha una pulizia incredibile ed un vibrato potente! Ripeto, l’assolo di Vivere nel DVD da noi citato è da “brividi”. Cmq Braido rispetto a tanti chitarristi lo ammirò un po’ di più perché è l’unico musicista che risponde alle e-mail con una disponibilità ed una cortesia incredibile, nonostante i suoi impegni e poi si rende sempre disponibile con i suoi fans!!!

  70. Per Huth: li ho visti! Ripeto grande anche Solieri, soprattutto con la chitarra doppio manico! Anzi vedetevi le interviste fatte ai musicisti dopo il brano “domani si adesso no”, c’é un bel duello chitarristico Solieri/Braido, forti tutti e due. da vedere….

  71. L’ho visto Claudio in quel duello è molto meglio Braido, Solieri non mi piace perniente il suono della sua chitarra è molto sporco. Ma il piu giusto è il Gallo guardati quando lo intervistano

  72. Cludio e l’intro di Domani si adesso no de Gli spari sopra tour suona gli assoli di Solieri a modo suo e sono bellissimi. Viene a dare qualche tuo commento a Maurizio

  73. Si gio, l’ho vista l’intro di domani si adesso no. Bella, forte il Braido! Una bestia!!! Cmq è vero, più pulita la chitarra di Braido nel duello. Solieri mi piace quando suona in tapping! Bravo dai….come detto, si dividono bene le parti di chitarra. Erano molto adatti per Vasco. Meglio il duo Solieri/Braido che Solieri/Burns. (in ogni caso Burns è sempre un asso della 6 corde! Soprattutto con il cuore)

  74. piu che un chitarrista lo definirei uno studente della chitarra. oer questo preferisco Solieri

  75. certo per me tra Solieri-Braido Solieri-Stef non c’è paragone molto meglio i primi

  76. Mamma mia che assolo! Bravo Claudio. E poi è sempre un piacere ascoltare il Braidus col Vasco! Grande

  77. Ragazzi…la bravura di braido non si discute…ma qui in molti avete detto ke è meglio di stef…ma vi rendete conto??? la differenza tra i due è ke braido quando fa un assolo,cerca in primis di mostrare la sua grande tecnica…insomma far vedere qnt è bravo…stef invece cerca di tirar fuori la migliore musica possibile…e ci riesce sempre alla grande…e suona col cuore! e con solieri si fonde alla perfezione a mio avviso…

  78. Certo, sono d’accordo con te Alex. Comunque guardati il video che hanno postato su youtube dell’assolo di vivere! Se non c’é cuore li….ho appena finito di vederlo ed ho ancora la pelle d’oca.

  79. Si…è fatto benissimo…nessuno può dire ke nn è un ottimo assolo, però saranno gusti… io preferisco quello(forse un po’ + semplice da eseguire) di stef dal 2003 in avanti…o forse meglio ancora quello di rock sotto l’assedio, in cui la parte finale dell’assolo la fa con maurizio…con una terza di differenza…bellissimo! Ps: qst cs la fanno anke nel nuovo tour alla fine di anima fragile e ciao…vedeteveli!

  80. L’ho visto Alex! Stef è un altro grande chitarrista! Mamma mia. Comunque in Rock sotto l’assedio ho visto l’assolo finale di Solieri in Vivere, ma mi dispiace, non è riuscito a fare quello che han fatto Burns e Braido (e Farris nella versione da studio)!

  81. Ho visto Braido suonare Jazz. Bravo veramente. Suona alla sua maniera ma è un grande. Non sbaglia una virgola, cavolo se sà improvvisare

  82. Grande Andrea! Fatevi un giro su Youtube. Magnifico l’assolo di Vivere di Vasco. Andrea torna a far incantare gli stadi!

  83. pero luca se ci guardi è quello che assomiglia piu a quello di studio, cioè quello piu emozionante

  84. Non sono d’ accordo, l’ assolo di vivere più emozionante è quello live di Stef Burns.

  85. Ciao ragazzi, qualcuno saprebbe dirmi che modello di Gibson Les Paul è quello nella foto di Braido?

  86. Lui aveva una Classic però nera. Quella in foto mi sembra una Standard, con Top in acero marezzato Iced Tea. Cmq dai pick-up sembrerebbe un’altra Classic, a meno ke non abbia cambiato i Pickup.

  87. Qulcuno sa dirmi con precisione se in fronte del palco suona una fender stratocaster o una peavy generation?

  88. Per “c è chi dice no”: Vediti il Dvd “Gli Spari Sopra Tour” in coppia con Solieri. Bellissimo e ti consiglio vivamente l’assolo di “vivere” (a mio parere il migliore) e poi Stupendo. Una potenza assoluta. Grande Andrea

  89. Grande musicista a livello internazionale,oltre che compositore e polistrumentista ,consiglio a tutti di vedere un live di Braido e di ascoltare album come “Space Braidus” o “Senzazioni nel tempo”o nell’ultimo

  90. chitarrista funambolico molto somigliante ai guitar heroes americani.Un session man, suona jazz fusion rock hevy metal e tutto quanto.Bravissimo al primo impatto ti colpisce subito.Peccato però sempre e dico sempre il voler mettere troppe note o il voler dimostrare di essere il più veloce.

  91. ah ok…manne con floyd rose?pensavo fosse suonato tt interamente con una stratocaster(le modifiche riguardano i pick up…joe barden da quanto ho capito…)il concerto front del palco…mi metti un po’ in crisi!!!!!

  92. Ragazzi compratevi il suo DVD Andrea Braido plays hendrix…in hungary. troppo forte Andrea

  93. Un talento fuori dal comune…polistrumentista, suona la batteria ed il basso ad ottimi livelli, con la chitarra ha una tecnica spaventosa. Peccato per lui che la musica non sia solo questo, altrimenti sarebbe uno dei migliori al mondo! Può impressionare i dilettanti o tutti quelli per cui il cuore e l’espressione musicale sono solamente un optional!! Il manico della chitarra in questo secolo si è trasformato in una pista di formula 1, ma ricordate che la musica non è una gara, non esiste un vincitore, quindi non affannatevi a fare il giro del manico in 4 secondi se volete fare i musicisti, usate il cervello e tirate fuori il cuore dal taschino! Consiglio spassionato…

  94. ecco..Braido è davvero l’esempio di come mi piacerebbe suonare..apparte il suono bellissimo ( ma come cazzo fanno ad avere sti suoni???) ma poi anche senza plettro!! in pochi lo sanno fare.. ovvia.. nn ke sia impossibile suonare con le dite ma cmq Braido ci faceva di tutto con quelle mani..il solo + bello secondo me è quello di stupendo con vasco e vivere sempre con vasco tutte le volte che lo ascolto mi vengono i brividi..non so voi

  95. a dire il vero non è proprio un chitarrista che mi piace tantissimo, ma certi suoi assoli mi fanno davvero venire i brividi (come Stupendo, Vivere un favola…)

  96. Secondo me è migliore di Solieri. Quando suona Braido, mi viene la pelle d’oca. Credetemi, suono la chitarra da anni e non so cosa darei per fari una suonatina con il grande Andrea.

  97. Segnaliamo un incredibile assolo di Andrea Braido su Liberi Liberi, 1989

  98. seguo Andrea da quando fa il professionista. guardatevi il suo curiculum. credo che andrea sia tra i migliori cinque chitarristi che suonano attualmente. penso sempre a fronte del palco e agli spari sopra dove suona rock in modo indescrivibile.poi suona di tutto e molti strumenti da far invidia a chiunque.

  99. braido è il numero uno in italia e tra i primi nel mondo, di chitarristi mostri di tecnica ce ne sono a bizzeffe, ma non tutti trasmettono emozioni,l’assolo di liberi liberi di fronte del palco è imbattibile,adrenalina al massimo

  100. per guitarGabry: comunque l’asssolo di Vivere di Andrea così come lo suona lui è stato ideato da Steve Farris (nella versione dell’album); ma l’assolo sempre di Vivere di Stef Burns trasmette molte più emozioni…

  101. Un mostro di genialità e tecnica,suona anche batteria e basso in una maniera assurda,si vede che conosce la musica è stato anche insegnante per un periodo!!

  102. Ciao a tutti. Ho visto Andrea 1 settimana fa col suo nuovo progetto jazz in trio. Devo dire che se sei un chitarrista, c’è veramente da disperare a vedere uno così. Io non capisco, l’ho sempre visto in video suonare rock, blues, e poi te lo trovi li a suonare jazz in maniera IMPECCABILE. Ha un bagaglio musicale enorme, poi parlandoci ho avuto conferma che non ha nessuna montatura x la testa, è solo un ragazzone con una passione sfrenata per la musica: per me uno così è un idolo, in italia dovremmo lodare lui prima dei colleghi americani di cui non ha veramente nulla da invidiare. E poi diciamolo: una tounè come quella di fronte del palco è stato uno dei massimi momenti chitarristici della musica italiana, MAI nessun chitarrista si è trovato davanti a stadi pieni con quella libertà di espressione, la chitarra protagonista in eventi di quelle proporzioni…bei tempi quelli…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *